IL NOSTRO PROGETTO
IL NOSTRO SOGNO

Perché Gurukul?

La parola sanscrita Gurukul deriva da: gu-oscurità, ru-dispersore, da cui guru-maestro e Kula-scuola. Gurukul è il sistema educativo più antico del mondo, risale a migliaia di anni fa ed è dedicato ai più alti ideali dello sviluppo umano, fisico, mentale e spirituale.

In passato, i genitori portavano i propri figli alla casa del Maestro (ASHRAM) dove venivano loro impartiti tutti gli insegnamenti. Il Maestro si prendeva cura dei discepoli, li educava al rispetto di sé, degli altri, delle tradizioni culturali e religiose. Una volta ritenuti idonei, il Maestro, li faceva tornare a casa in quanto pronti ad affrontare la vita, il lavoro, il matrimonio e la società.

Con il sistema Gurukul, vengono sviluppati tutti gli aspetti della personalità utilizzando un percorso che dà allo studente la possibilità di conoscere se stesso e raggiungere la felicità e l’empatia. Gurukul aiuta gli studenti a disperdere l’oscurità della mente e conduce a un’emancipazione totale dell’individuo e quindi della società.

Gurukul può essere definito in una frase: sà vidyàyà vimuktaye ovvero: la conoscenza è ciò che rende liberi. Per questo, abbiamo pensato di tornare alle radici per aiutare nel modo migliore donne, bambini e anziani dei piccoli villaggi.

I bambini al primo posto.

per-loro

Immaginate un’estensione di 200 acri nella foresta, a 40miglia da Nagpur, nel cuore dell’India… con a fianco un parco naturale.
Immaginate la costruzione di case famiglia per ospitare bambini orfani o bambini con solo la madre, incapace di prendersene cura.

Immaginate, proprio accanto a quelle case, una scuola che insegnerà ai bambini non soltanto le comuni materie scolastiche, ma anche la via interiore e spirituale.

infine, immaginate uno spazio dedicato alla meditazione, case ed alloggi in armonia con la natura anche per coloro che hanno contribuito al progetto, in modo che vedano con i loro occhi cosa è stato realizzato grazie al loro supporto.

L’Ashram

L’Ashram Gurukul è un angolo di pace dove rigenerarsi e prendersi cura di sé, ritrovando i valori autentici del relax e il piacere di essere immersi nella natura. Troppo spesso non riusciamo a fermarci, abbiamo bisogno di riscoprire la gioia per le piccole cose, per questo abbiamo pensato ad un luogo dove imparare il vero senso della bellezza, circondati da profumi e colori. Un posto dove poter apprezzare il silenzio e condividere con le persone che ami un ricordo e un sorriso. La felicità sta nelle cose autentiche e dobbiamo imparare a guardare la bellezza che ci circonda. Per questi motivi la terra su cui stiamo costruendo l’Ashram Gurukul è sita su un altopiano circondato dalla foresta. All’interno della struttura sono presenti sia spazi comuni per la pratica dello yoga e della meditazione che luoghi isolati in cui è possibile ritrovare se stessi.

I bungalow presso i quali è possibile soggiornare sono stati progettati con materiali di pregio in assoluto rispetto e armonia con la natura circostante. All’interno dell’area sono collocate le case che ospitano i bambini orfani e gli appartamenti destinati alle famiglie delle persone che collaborano con l’associazione. Oltre a questo, è possibile trovare una scuola e un punto medico per il primo soccorso. Con le donazioni che invierai, avrai la possibilità di soggiornare gratuitamente all’Ashram Gurukul per fare QUALCOSA PER TE e QUALCOSA PER LORO. Potrai rilassarti, ritrovare te stesso e vedere con i tuoi occhi ciò che, grazie al tuo aiuto, stiamo realizzando

Ashram è un termine sanscrito che indica protezione, la via del seguire, è uno spazio dove il Maestro trasmette cura, saggezza e pace. E’ ideale per riprendere contatto con la natura, per rilassarsi e rigenerare le proprie energie. E’ un punto spirituale nato con lo scopo di accompagnare l’essere umano, in particolare gli allievi del Maestro, nel loro cammino di ricerca interiore. Studenti e discepoli vivono accanto al Guru, per imparare a condurre una vita yogica, purificarsi fisicamente e mentalmente, per disciplinare se stessi e sviluppare consape-volezza. Ciò avviene in un luogo concepito appositamente per creare le condizioni ideali, ovvero l’Ashram. Con questo termine vengono, inoltre, indicati i quattro stadi in cui si divide l’esistenza secondo l’induismo. BRAHMACHARYA: generalmente è la prima fase della vita, in cui uomini e donne si dedicano allo studio nella gurukul. GRIHASTHA: la seconda fase che si identifica con “la vita del capofamiglia”, dedita alla famiglia, al dovere e il suo mantenimento. VANAPRASTHA: quando un capo-famiglia, considerato ormai giunge al momento di svincolarsi da tutti i legami fami-liari e ritirarsi nella foresta, portando con sé solo i fuochi sacri e gli attrezzi necessari per la pratica quotidiana del culto, rinunciando così ai desideri materiali. SANNYA-SA: significa rinuncia, nella tradizione induista, è il culmine, lo stadio finale dell’esistenza, in cui occorre rinunciare ai beni materiali e familiari per dedicarsi inte-ramente al proprio cammino spirituale.

Le Immagini

Per ora semplici elaborazioni,
presto le immagini reali.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search